K2 - Uomini, esplorazioni, imprese (2004)

K2 - Uomini, esplorazioni, imprese (2004)

Messaggioda CAI Castelfranco » 29/09/2012, 11:32

K2 - Uomini, esplorazioni, imprese. Il libro definitivo sul K2. Tutte le spedizioni esplorative e alpinistiche dal Settecento ai giorni nostri. I protagonisti, la ricerca scientifica, le spedizioni alpinistiche, le tragedie, il futuro e il problema ambientale. Le immagini dei più prestigiosi archivi fotografici. Più di 250 illustrazioni. 240 pagine, grande formato (27.50 x 32 cm), C.A.I. - De Agostini, 2004.

Con i suoi 8616 metri, il K2 - Chogori, cioè "Grande Montagna" in lingua baltì, è la seconda montagna al mondo per altitudine. Pur meno famoso dell'Everest, nella considerazione degli alpinisti è la Montagna delle Montagne. Meta pericolosa e affascinante, con poco più di 100 ascensioni coronate da successo e più di 50 morti nella sua storia, è circondato da un'aura di particolare suggestione dovuta all'isolamento, alla quota, aI clima estremo e alle difficoltà tecniche.
Nel cinquantesimo anniversario della salita vittoriosa della spedizione di Ardito Desio avvenuta il 31 luglio 1954, questo volume, nato dalla collaborazione tra De Agostini e Club Alpino Italiano, vuole essere l'opera di riferimento sul K2: non "un" libro sul K2, ma "il" libro, l'opera ufficiale del CAI, dove per la prima volta la Grande Montagna viene svelata anche in tutti gli aspetti che finora erano rimasti sconosciuti. Dalle prime esplorazioni fino a oggl il testo ne ripercorre la lunga e complessa storia, con taglio giornalistico e quindi accattivante, ma rigoroso, frutto di una approfondita ricerca di fonti documentarie, molte delle quali inedite. Specifici box mettono in luce via via la personalità e le imprese dei principali protagonisti, noti e meno noti.
E poiché la "conquista" del K2 affonda le sue radici nella ricerca scientifica, ampio spazio viene dato anche a questo aspetto, non meno importante di quello puramente alpinistico. Particolarmente interessante poi il capitolo
finale, che da un lato denuncia il negativo impatto ambientale dovuto alle innumerevoli spedizioni succedutesi nel corso degli anni (non solo sull'ambiente fisico, ma anche sulle culture locali), e daIl'altro descrive le iniziative internazionali in atto, volte al recupero dell'equilibrio ambientale e umano.
L"apparato iconografico, accanto alle immagini piir classiche e note, offre molte fotografie inedite, frutto di un minuzioso lavoro di ricerca pari a quello svolto sui testi. Per la parte storica ci si avvale delle immagini dei
pit importanti archivi, quali il Museo Nazionale della Montagna di Torino, I'Associazione Ardito Desio e Ia Fondazione Sella.
In una parola, il libro definitivo sul K2.

Immagine
CAI Castelfranco
Amministratore
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 12/03/2009, 10:16

Torna a Biblioteca della Sezione - nuovi arrivi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


cron