alpdue.jpgalpuno.jpgbike.pngescursionismo.jpgsciuno.jpg
Decrease font size Default font size Increase font size

Monte Biaena 1618m Ferrata del Somator

 La ferrata del Somator consiste in qualche tratto di sentiero attrezzato e di un breve tratto di ferrata vera e propria, quindi è obbligatorio l’attrezzatura da ferrata.

Dal parcheggio del paese di Lenzima 604m si prende la forestale che transita dal Castel Corno ed arriva ad incrociare il sentiero 642 a quota 850m che proviene da Patone. Ora si segue il sentiero che sale ripido nel bosco e sbuca sulla strada nelle vicinanze della Malga Somator 1310m. Dalla malga il sentiero 673 si alza nel bosco fino alla cresta, qui piega a sx. e stando quasi sempre lungo la cresta nord porta in cima al Monte Biaena 1618m. Su questo panoramico tracciato si incontrano alcuni brevi tratti di cordino metallico che aiutano l’escursione rendendola sicura e un piccolo salto di roccia viene superato con l’aiuto di alcuni infissi e una passerella metallica. Dalla cima si cala alla vicina Capanna Biaena e al vicino bivio prendiamo il sentiero 671 per escursionisti esperti. Il percorso taglia il pendio ovest del Biaena ed in alcuni punti rocciosi a volte scivolosi è assicurato con una fune metallica come corrimano e termina nelle vicinanze del sentiero 642 che permette di ritornare al parcheggio.

Punto di partenza: Parcheggio Lenzima 604mt.

Punto di arrivo: Monte Biaena 1618mt.

Tempo di percorrenza: Circa 6/7 ore.

Dislivello: Circa 1100 mt.

Livello di difficoltà: EEA Via ferrata corta e di moderata difficoltà.

Attrezzatura: Casco, imbrago basso, set da ferrata.

Album foto QUI

Joomla templates by a4joomla