alpdue.jpgalpuno.jpgbike.pngescursionismo.jpgsciuno.jpg
Decrease font size Default font size Increase font size

Corso Segnatori Sentieri 2014

 

Con l‘uscita pratica del 13 dicembre 2014, svoltasi sul sentiero 585 del Monte Cantiere, si è concluso il corso per segnatori organizzato dalla sezione CAI di Castelfranco Emilia con
la collaborazione e la direzione tecnica del Responsabile della Sentieristica del CAI, sezione di Modena, Andrea Gasparini.
Risale all’8 novembre 2014 invece la data della prima uscita, nell’occasione andammo a “studiare” sul sentiero 583, sempre sul Monte Cantiere.
Il corso si è strutturato con due lezioni teoriche in sede a Castelfranco: la prima lezione ha riguardato la segnatura pratica e le regole di segnatura, mentre nella seconda lezione si è
parlato della direzione tecnica di un gruppo di segnatori e dell’organizzazione documentale del Catasto sentieri e del parco segnatori.
Le uscite pratiche si sono svolte con meteo sfavorevole, soprattutto la seconda, ma siamo comunque riusciti a portare a casa la necessaria esperienza.
Il gruppo, coadiuvato da Giovanni Buccarello (un tempo Responsabile Sentieristica del CAI di Modena e ora della sezione di Castelfranco), risulta così composto: Antonella
Scurani, Carlo Collina, Gabriella Caregnato, Gianni Fabbri, Isabella Prandini, Marco Monti, Mauro Muzzarelli e Sandro Ballotta.
A tutti un plauso per l’impegno dimostrato e soprattutto per le capacità espresse. Si sono registrate alcune assenze, ma tutti hanno partecipato con passione e volontà,
tanto che si è formato un bel gruppo affiatato e agguerrito, capace di dare origine al neonato Gruppo segnatori del CAI, sezione di Castelfranco.
I componenti del gruppo sono ora qualificati per operare sui sentieri dell’Appennino in completa autonomia, ma anche per rivestire la Direzione tecnica di gruppi formati da altri soci che, pur non avendo partecipato al corso, possono dare una mano.
La partecipazione alle attività è infatti aperta a tutti. Tutti possono lavorare sui sentieri, cioè fare la manutenzione sulla vegetazione, porre i segni bianco-rossi e fare altre attività, quali
la ricerca di un sentiero, come pure il controllo e la verifica dei tracciati e delle loro caratteristiche. Basterà che nel gruppo sia presente un socio qualificato per garantire la necessaria direzione tecnica. Ogni richiesta di adesione è allora benvenuta. Tuttavia l’attività in ambiente avrà inizio quando la neve non sarà più un problema in Appennino.
Cosa si fa nelle uscite dei segnatori? si pittura, si taglia, si sposta, si misura, si chiacchiera, si mangia e ci si diverte anche!

Presto il gruppo si riunirà per discutere la programmazione dell’attività per il 2015 - vi do quindi l’arrivederci per tutte le future novità.
Giovanni Buccarello

Album foto QUI

 

Joomla templates by a4joomla